Visitare Bolsena

Bolsena

Visitare Bolsena

Visitare Bolsena con Guide Ufficiali e con Storici dell’arte con abilitazione di guida, sognando a occhi aperti! Contatta direttamente le Guide esperte e cordiali per ogni tipo di gruppo, adulti, scuole, bambini, famiglie. Visite guidate nelle principali lingue europee. + 39 3284248738   info@artinvistaguideviterbo.com 

Bolsena è costruita sul dorso di una cinta calderica sulla sponda orientale dell’omonimo lago dal panorama inconfondibile, con le due isole, la Martana e la Bisentina, – resti di coni e condotti eruttivi. Si gira per l’antico borgo, per le viuzze tipicamente medioevali, tra le case costruite strette le une alle altre, in pietra lavica a faccia vista. Si fa tappa in cima al paese dove svetta la Rocca Monaldeschi della Cervara, costruito nel 1295 dalla famiglia Orvietana e modificata nei secoli XIV e il XV, in posizione strategica perfetta tra Orvieto e il lago di Bolsena. L’antico nucleo della zona fortificata sorse a due passi dall’antica città etrusco-romana di Volsinii, costruita dopo la violenta distruzione della città etrusca di Orvieto del 264 a.C. Dai punti panoramici si ammirano il lago, l’isola Martana e la Bisentina, si scopre poi anche la parte rinascimentale del borgo. Si raggiunge la chiesa collegiata di Santa Cristina eretta lungo la Via Francigena.

Le 5 cose più importanti della Chiesa Collegiata di S. Cristina:

Le catacombe costruite sul sepolcro della Santa. La pietra che conserva le impronte di S. Cristina da Bolsena, inglobata in un antico altare risalente al VIII secolo, dove, secondo la tradizione avvenne il Miracolo Eucaristico del 1263 (o del 1268). Le lastre di marmo macchiate dal sangue del Miracolo Eucaristico che si trovano nella Cappella Nuova del Miracolo. Le terrecotte invetriate di Francesco e Benedetto Buglioni. Un polittico opera del senese Sano di Pietro (1406-1481), degli affreschi del XV secolo di Giovanni di Domenico de Ferraris da Mondovi e di artisti senesi e viterbesi, nella Basilica di S. Cristina.

La chiesa collegiata di Santa Cristina è parte di un complesso monumentale, che fu costruito sul sepolcro della Santa martirizzata durante l’ultima persecuzione di Diocleziano nel 305. Oggi comprende le catacombe (visita su prenotazione e a pagamento), la Grotta detta di S. Cristina Morta, la Cappella Nuova del Miracolo, la Basilica di S. Cristina, l’Oratorio di San Leonardo, risalenti ad epoche diverse. Il complesso architettonico nasce dall’ampliazione e di sconvolgimenti di una struttura primitiva, attraverso diciasette secoli di storia. L’evento del Miracolo Eucaristico viene collegata con la decisione del Papa Urbano IV di introdurre la solennità del Corpus Domini con la bolla del Transiturus de Hoc Mundo (1264). Il Miracolo Eucaristico riconfermò il contatto storico-religioso da sempre esistente tra Bolsena e Orvieto, avendo dato avvio alla costruzione della Cattedrale di quella città.

Le 3 feste più belle a Bolsena: Il Corpus Domini con le Infiorate (a giugno) a ricordo del Miracolo Eucristico del 1263 ed i Misteri di Santa Cristina (23 e 24 luglio). A metà giugno di ogni anno, a fine-settimana, viene organizzata la Festa delle Ortensie, il raduno di fioristi, dove è possibile vedere e acquistare tutte le varietà di Ortensie.

Come ogni nostro tour, anche questo può essere modificato secondo le vostre richieste, ci sono molte alternative di visita a Bolsena: Il Museo Territoriale di Bolsena, gli Scavi dell’antica città di Volsinii, il giro delle due isole in battello, Il Palazzo di Tiberio Crispo. Per qualsiasi info contattaci al + 39 328 4248738 oppure inviaci un’email a info@artinvistaguideviterbo.it

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry
1