Visita guidata SUTRI e PALAZZO FARNESE a CAPRAROLA

Visita guidata SUTRI e PALAZZO FARNESE a CAPRAROLA

Visita guidata Sutri e Palazzo Farnese a Caprarola.

Nel Parco regionale dell’Antichissima Città di Sutri visiteremo l’Anfiteatro romano interamente scavato in un colle di tufo, del I secolo a.C., che poteva accogliere 5000 spettatori e un Mitreo sotterraneo adibito poi a chiesa cristiana dedicata dal ‘700 alla Madonna del Parto. Vari gli affreschi preziosi, come quelli legati alla figura di San Michele arcangelo, o quelli che testimoniano delle usanze praticate dagli abitanti della Sutri medioevale. Le tombe rupestri scavate nella stessa collina esprimono un’influenza culturale falisca ed etrusca, (Sutri si trovava in una posizione di cuscinetto tra il territorio etrusco ad Ovest e l’Ager Faliscus ad Est), costituiscono la testimonianza più imponente e significativa dell’architettura funeraria etrusco-falisca. Durante la passeggiata al borgo di Sutri, sorto su un colle parallelo a quello dell’Anfiteatro, su un insediamento etrusco, visitiamo soprattutto la Cattedrale di S. Maria Assunta, consacrata da Papa Innocenzo III nel 1207 e fortemente rimaneggiata nel ‘700 e nell’800. Si ammira ancora la bella torre campanaria romanica, all’interno il pavimento cosmatesco, l’immagine del Salvatore su tavola risalente alla prima metà del XIII secolo, l’altare rinascimentale. La suggestiva Cripta risale a epoca longobarda ed è divisa in sette navate.

Dopo pranzo trasferimento a Caprarola, per la visita del Palazzo Farnese. Al termine della visita è possibile usufruire di una degustazione di prodotti tipici e non, in un locale caratteristico del borgo. Su prenotazione.

A Caprarola andremo alla scoperta del palazzo-fortezza e della villa con i giardini, l’opera forse più importante del secondo rinascimento italiano, disegnata dall’architetto della grande famiglia dei Farnese, Jacopo Barozzi da Vignola. Il committente era un uomo potentissimo della seconda metà del XVI secolo, con relazioni politiche estese in tutte le corti europee, il cardinale Alessandro Farnese il giovane, nipote di Papa Paolo III. Il percorso di visita vi condurrà dalla piazzetta antistante al palazzo, al pianterreno con il cortile circolare e la Sala delle Guardie. Si accede poi al Piano Nobile salendo la scala a chiocciola, chiamata Scala Regia per la maestria con la quale fu disegnata e realizzata dal Vignola. Dopo aver ammirato le tante sale affrescate del Piano Nobile, si accede ai Giardini bassi. Si sale al Parco terrazzato ed ai Grandi Giardini costruiti nel pendio di una collina, per arrivare ad una sequenza di fontane monumentali con giochi d’acqua e la Casina del piacere, residenza estiva del cardinale Alessandro. Tutt’attorno alla casina affrescata si estendono labirinti di bosso con fontane e sculture scolpite da Pietro Bernini (1562-1629), padre di Gian Lorenzo. I Grandi Giardini furono disegnati dal Vignola, ma il primo esecutore ne era Giacomo del Duca (1520-1604), mentre la Casina del piacere fu realizzata da  Giovanni Antonio Garzoni (1537-1596).

VISITE GUIDATE PER GRUPPI ADULTI E SCUOLE con Guide Turistiche Autorizzate per la provincia di Viterbo

Prenotazione e info  al 328 4248738 oppure via un’email info@artinvistaguideviterbo.com

 

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry
3

Leave a comment