Guida Turistica Viterbo

Guida Turistica Viterbo

Guida turistica Viterbo. Il Palazzo dei Priori, il Palazzo Papale, il Quartiere San Pellegrino. Tutti gli itinerari di Viterbo. Il Museo Etrusco, il Museo Civico, le chiese di Viterbo. Degustazione prodotti tipici su prenotazione.

Viterbo, la Città dei Papi, delle acque e della Macchina di Santa Rosa, sorge su dolci colline racchiuse da possenti mura, lungo la via Cassia/Francigena, in una zona di sorgenti termali. Se è vero che vivremo l’atmosfera autentica del Medioevo a Viterbo, famosa per aver conservato il suo aspetto intatto dai secoli XI-XIII fino ad oggi, è altrettanto vero che ci si trovano vari monumenti preziosi costruiti in epoche posteriori. Ne scopriremo uno proprio nella tappa iniziale del nostro percorso di visita che è Palazzo dei Priori iniziato a costruire nel 1460 come sede nuova del Governatore del Patrimonio di San Pietro in Tuscia. Tempistica ed orari di apertura permettendo, visiteremo al suo interno la Sala Regia con affreschi relativi alle origini e alla storia di Viterbo. Girando per i quartieri medioevali tra torri fatte costruire da famiglie guelfe e ghibelline, case nobiliari e fontane a fuso, scopriremo la “Via Sacra” di Viterbo, quella che conduce alla Cattedrale e al Palazzo Papale situati sul Colle di San Lorenzo. Ci troviamo nel nucleo più antico della città, dove sorse un pagus etrusco nel VI secolo a.C. e da dove nel IX secolo d.C. espanse Viterbo Medioevale. Il Palazzo dei Papi fa sempre il suo effetto, è un amore a prima vista che nasce nei visitatori, non appena vedono quest’edificio importante dal punto di vista architettonico, assieme possente ed etereo, frutto del romanico e del gotico. Non a caso esso divenne l’icona della città, con contenuti storici rimasti impressi in modo indelebile nella memoria collettiva dei viterbesi. L’edificio fu fatto costruire su commissione di Raniero Gatti, capitano del popolo, nel 1266 per offrire una dimora sicura ai Pontefici, stabilmente presenti in Viterbo dal 1257, quando Papa Alessandro IV per il rinnovarsi dei conflitti in Roma, scelse la sicura e fiorente Viterbo come sede permanente della Curia Pontificia, da dove riorganizzare la resistenza guelfa. Il Palazzo è noto anche per le vicende del Conclave più lungo nella storia della Chiesa, svoltosi tra il 1268 e il 1271, inoltre costituisce uno dei primi capitoli nella storia dei restauri del dopoguerra. Visiteremo la Cattedrale di S. Lorenzo (XII-XVII secolo), che fu teatro di avvenimenti storici importanti e che ora presenta delle testimonianze artistiche preziose di varie epoche, dei bei capitelli ispirati all’immaginario etrusco, ci si trova il monumento funerario di Pietro Spano, “il Papa alchimista” l’unico Papa che Dante pone nel Paradiso. Percorreremo il quartiere di San Pellegrino, un gioiello architettonico medioevale, una sorta di quartiere residenziale con case nobiliari con il “profferlo”, case-ponte e torri, – risalente al XIII secolo, rimasta immutata nel tempo.  

E possibile includere nella visita una degustazione di prodotti tipici, su prenotazione.

L’itinerario è percorribile in una mattinata o pomeriggio, facciamo anche percorsi diversi e visite ad altre chiese, monumenti e musei di Viterbo, tra i quali il Museo Etrusco e il Museo Civico. Compilazione programmi da giornata intera in Viterbo e molti abbinamenti alla visita nei dintorni. Elaboriamo itinerari a tema.

 

Per prenotare visite guidate per gruppi con Guida Turistica Ufficiale di Viterbo e provincia, chiamateci al num.cell. 328 4248738 oppure inviateci un’email: info@artinvistaguideviterbo.com

visite guidate per scuole/gruppi adulti in italiano, francese, spagnolo, inglese, ungherese.

Tour 1-6 giorni nella provincia di Viterbo

Suggerimenti per la vostra permanenza

Pianificazione tour

Elaboro itinerari a tema a vostra scelta

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry
31

Leave a comment